venerdì 24 marzo 2017

Saldo PAC

Proseguono, a rilento, i pagamenti dei premi PAC.
Molti agricoltori lamentano di non aver incassato il dovuto, ma la maggior parte, invece, si chiede quando otterranno il saldo vero e proprio, visto che l'anno scorso l'AGEA ha effettuato tre/quattro pagamenti.

La cosa orripilante è che il premio PAC è "giusto giusto" quasi uguale al costo IMU/ettaro ... così l'Unione Europea da un lato consegna dei soldi per sostenere un comparto, dall'altro lato l'Italia ne assorbe in toto l'erogazione stessa ...

L'etichettatura dei formaggi

Scatta dal 19 aprile prossimo l'obbligo dell'indicazione della provenienza del latte nei formaggi che acquistiamo.
I prodotti DOPO ed IGP sono esenti dall'applicare questa indicazione.
Nelle etichette, quindi, dovremo trovare le indicazioni precise di produzione del latte.

Le briciole agli agricoltori

Qualche giorno fa sulla testata Freshplaza è stato pubblicato un articolo, a firma di Cristiano Riciputi: "Agricoltori anello debole: l'Europa pensa a una legge per tutelarli".
Finalmente qualcuno se n'è accorto ...
Lo scriviamo da decenni e decenni ... e nel frattempo la "forbice" fra i prezzi al produttore ed al consumatore si allarga sempre di più.
Briciole al produttore, che a volta "galleggia" e basta, prezzi alle stelle al consumatore; e i prezzi elevati deprimono i volumi di acquisti.

Per chi volesse leggere l'articolo, questo il link:

giovedì 23 marzo 2017

Incontro a Paternò sulla Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020

Ricordo che domani pomeriggio a Paternò si terrà un incontro sul bando della Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020, organizzato dai Sindaci dei Comuni agrumetati.

Questo è l'ultimo post che pubblico sul bando settimino.

Il rigido silenzio della Amministrazione, innanzi alle incontestabili problematiche e criticità, da oggi verrà "ripagato" con altrettanto silenzio.

I lettori del blog comprenderanno, e trarranno le loro conseguenze.

Sul PSR Sicilia seguiranno solo ed esclusivamente comunicazioni "ufficiali" in copia/incolla dal sito internet dedicato.

Ricordo, in ultimo che attendo risposta alle mie FAQ dal 2 gennaio scorso, così come le attendono anche gli agricoltori ...

DPR sulle procedure semplificate


Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 68, è stato pubblicato:

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 febbraio 2017, n. 31 
Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi all'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata.

Qui sotto il Decreto in formato grafico.

Agea: piccoli agricoltori


Pubblico la Circolare AGEA.25546.2017 del 22 marzo 2017

Richiami circa la disciplina del regime per i piccoli agricoltori di cui all'art. 61 del Reg. (UE) n. 1307/2013.

Qui sotto la Circolare in formato grafico

L'Etna che "fuma"

Non si ferma l'attività dell'Etna.
Le telecamere termiche dell'INGV mostrano come dal cratere è presente una attività consistente.
Ed i turisti ... sono i benvenuti!

mercoledì 22 marzo 2017

La delusione

Ieri mattina i nove Presidenti degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Sicilia siamo stati all'ARS, convocati dalla III Commissione Attività Produttive, su espressa richiesta della Federazione Regionale.
L'incontro verteva su "Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020", ovvero sul bando settimino.
Della Commissione, formata da ben 15 Deputati regionali, erano presenti il Presidente, on.le Giuseppe Laccoto, il Segretario, on.le Raffaele Nicotra, e una componente, l'on.le Valentina Palmeri.
Per l'Assessorato un componente dell'Ufficio di Gabinetto dell'Assessore, che non ha ritenuto quindi di presenziare, ed il dott. agr. Antonino Colombo; mancava il Direttore; hanno detto che non poteva essere presente perchè il giorno prima era rientrato da Bruxelles.

Innanzi tutto ringrazio l'on.le Giuseppe Laccoto che ci ha ascoltati con attenzione, e che ha condotto l'intera audizione.
Come al solito, per evitare post lunghi (che poi in pochi leggono), proseguirò domani con la pubblicazione del sunto dell'incontro, ma oggi posso solo anticipare un paio di punti salienti:
- abbiamo perso una giornata intera inutilmente
- l'amministrazione è chiusa dietro una rigidità assurda, nonostante l'evidenza delle scempiagigni, ed a nulla è valso rimarcare le criticità e le incongruenze del bando settimino

Nel ringraziare la Commissione, non posso che esprimere disappunto (per dirla in modo elegante) sul comportamento dell'Amministrazione, sia per la parte tecnica, che per quella politica.

E dire che dovrebbero essere entrambi al servizio della collettività!

Gli accessi al blog

Strano, ma vero.
Gli accessi al blog continuano ad aumentare, e ringrazio tutti i lettori.
Anche sulla mia pagina Facebook, che ha raggiunto i 3.893 "mi piace", gli accessi continuano ad aumentare.
Ma vorrei sottolineare che dall'Assessorato Agricoltura della nostra regione (la sede di Palermo), secondo il contatore che individua anche gli indirizzi IP e gli indirizzi fisici degli accessi, si collegano mediamente 146 persone "con accesso unico", ma gli accessi complessivi durante la giornata oscillano fra 650 e gli 800.
Quindi c'è un "popolo assessoriale" che legge ...
E ieri il blog ha avuto 6.776 accessi, mentre la pagina Facebook ha avuto 9.357 accessi.
Ultima analisi degli accessi; ecco come sono ripartiti:
Android 18454 (58%)
Windows 5895 (18%)
iPhone 4589 (14%)
Macintosh 1757 (5%)
iPad 583 (1%)
Linux 347 (1%)
Unix 49 (<1 p="">
Android 4.2.2 6 (<1 p="">
Android 7.0 5 (<1 p="">
compatible 5 (<1 p="">

Accanirsi sui vigneti da uva da tavola

Con il bando settimino della Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020 l'Amministrazione regionale, non si sa bene con quali basi tecniche, ha deciso che i vigneti dell'uva da tavola siano esclusi dal poter partecipare ...
Infatti nei criteri di selezione, realizzati senza "pari opportunità" per i vari comparti produttivi, ecco che  i 20 punti dei comparti settoriali ... per i vigneti ... sono quelli per l'acquisto di n. 2 attrezzature agricole: la vendemmiatrice e la potatrice meccanica.

Ma vi immaginate la raccolta dell'uva da tavola venga effettuata con una vendemmiatrice?
E vi immaginate che la potatura dei vigneti a tendone venga realizzata con una potatrice meccanica?
Ma se le sognano la notte queste cose?
E come ho già scritto qualche settimana fa: chi ha scritto i criteri di selezione l'agricoltura la vede nella pubblicità del Mulino Bianco!

Mah!




Il serbatoio inutilizzato

A San Giovanni La Punta (CT), in via Minucucca, c'è uno strano rialzo di terreno, e mi ci sono imbattuto per puro caso.
Questo rialzo di terreno, che si vede nelle foto satellitari, altro non è che un serbatoio idrico che il comune realizzo tantissimi anni fa.
Ad oggi ... non è funzionante ....




Ecco la primavera

Ieri la primavera è arrivata anche sul calendario, con il tipico sole siciliano.
La natura si è già risvegliata.
Non si attendono piogge. Temperature in leggero aumento, ma nelle medie stagionali.

martedì 21 marzo 2017

Bando settimino: si muove la politica catanese

"meglio tardi che mai" ...
Dopo mesi di pressioni e dopo mesi di lamentele da parte degli agricoltori e di tutti i professionisti impegnati nella redazione, o sarebbe meglio scrivere comprensione, del bando settimino della Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020, ecco che la politica catanese si muove; e si muove perchè finalmente si sono accorti che i comparti agrumicoli, vitivinicoli, viticoli, della frutta in guscio, del vivaismo, sono stati esclusi, a vantaggio di altre colture che appartengono alla zona occidentale della nostra regione.
Ecco che il coordinamento dei Comuni agrumetati ha indetto una riunione a Paternò giorno 24 marzo p.v. alle ore 17.30, invitando tutti i politici della provincia di Catania, deputati regionali, deputati e senatori nazionali, eurodeputati, ma soprattutto agricoltori e tecnici.
Io sono stato invitato nella qualità di Presidente dell'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Catania, ed in quella sede esporrò come e perchè molte colture prevalenti nella provincia di Catania sono state escluse.

Il bando settimino ... passerà alla storia ... come il bando peggiore di sempre, ma soprattutto per la sorda rigidità nella quale l'Assessore e l'Amministrazione si sono chiusi ... che poi è un boomerango per loro stessi!

Ringrazio la collega dott.ssa agr. Anna Blangiforti (assessore all'agricoltura del comune di Mineo) e il collega dott. agr. Agostino Borzì (assessore all'agricoltura del comune di Paternò) per l'impegno profuso nella organizzazione di questo incontro.



Apocalypse FAQ

Sono passati be settantotto (78) giorni da quando ho inviato le prime FAQ all'Assessorato Agricoltura, FAQ relative al bando settimino del PSR Sicilia 2014/2020, nelle quali sono state richieste spiegazioni a molte delle incongruenze del bando ...
Ancora nessuna risposta ...
Una vergogna ... eppure in 78 giorni altre FAQ hanno già modificato di fatto) i criteri di selezione!

E così come si lavora???
L'Amministrazione rigidamente nascosta dietro la data di scadenza del bando settimino non agevola, anzi così facendo contrasta l'attività progettuale ...

Mah!

Riporto un'altra email arrivata ieri:
commento bando 4.1 - affitto
Buonasera Dr Vigo,
ancora una volta, porto alla sua attenzione l’ennesimo   e purtroppo …..   credo…….. non l’ultimo “enigma” interpretativo  riguardante  il bando 4.1 del PSR 2014/2020, e per il quale ho già inoltrato richiesta (ancora inevasa)   di chiarimenti in area FAQ.
Il bando prevede che, nel caso di terreni condotti in affitto/comodato, la durata residua del relativo contratto non dovrà essere inferiore ai 10 anni rispetto alla data di presentazione della domanda e, a tal proposito, sembrerebbe (mai come adesso  “il condizionale fu  d’obbligo”)  che, in caso di contratti già in essere, l’eventuale estensione della durata  (e relativo aggiornamento del fascicolo) si possa rettificare entro 90 giorni dall’approvazione della graduatoria provvisoria: 
16.3.5 Documentazione essenziale da presentare perentoriamente entro 90 giorni dall’approvazione della graduatoria provvisoria:  
 Copia dei contratti di affitto e/o comodato registrati nei modi di legge; sia per i terreni che per i
fabbricati costituenti l’azienda la data di scadenza degli stessi contratti deve essere di almeno 10 anni dalla
data di presentazione della domanda di sostegno. Nel contratto di comodato deve essere previsto anche
una clausola di irrevocabilità del contratto stesso, in deroga all’art. 1809 comma 2 e art. 1810 del Codice
Civile, per la durata del vincolo predetto. Sono esclusi i contratti di affitto o comodato la cui data di
scadenza non copre il periodo dei 10 anni e i contratti resi in forma verbale o unilaterali. Nel caso di
contratti già stipulati, gli stessi dovranno essere prorogati e/o modificati al fine del rispetto dei predetti
requisiti e dovrà essere conseguentemente adeguato il relativo fascicolo aziendale.

E fino a qui nulla da eccepire!
 Ma nel caso di un’azienda che, al momento della presentazione della domanda,  conduce terreni  in AFFITTO il cui contratto NON  copra  la  durata residua  di almeno 10 anni come previsto da bando,   MA  per il quale non vi sia la possibilità futura di prorogarla?    
In tal caso,  le relative superfici  agricole  con  affitto in scadenza,  vanno valutate anch’esse ai fini della determinazione della PST, dell’attribuzione del relativo punteggio (PST > 50.000), ecc.?    
Ovvero, tali superfici dovranno essere depennate, già da subito,  dalla consistenza  aziendale, considerando,  nella compilazione di PSA e Bilancio semplificato, soltanto le superfici  che al momento della presentazione della domanda (ovvero entro 90 gg dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria)  vengono condotte in proprietà e/o tramite contratti aventi una durata residua superiore a 10 anni?
E ancora……, nel caso il  titolo di possesso sia stato stipulato e registrato immediatamente prima della data di presentazione della domanda?     
La relativa superficie ………come appare ovvio …….dovrebbe contribuire alla determinazione della PST (Produzione Standard Totale)!  Ma come entrerebbe a far parte del Bilancio Semplificato ANTE riferito al 2016,  visto che la stessa è stata acquisita soltanto nel 2017?
Tutto ciò è davvero avvilente!
E pensare che, se tale bando (che definirei soltanto un “insulto”………alla faccia della tanto sbandierata semplificazione)  non dovesse essere rivisto o fermato prima, ………ce lo ritroveremo ad aprile  dentro i panni della misura 6.1!
Non ho parole………………..!

Sul "perfetto" bando settimino, 2° puntata

Ancora sul "perfetto" bando settimino della Misura 4.1 del PSR Sicilia 2014/2020.
Ecco cosa appariva ieri sul sito internet del Bilancio Semplificato CREA.
Ma si può lavorare così???

Eppure c'è chi ancora lo definisce "bando perfetto"!!!

Banca delle terre agricole

Sul sito internet dell'ISMEA è apparsa una sotto sezione: Banca delle Terre Agricole.
Dal sito internet del Ministero per le Politiche Agricole (in copia/incolla):
Nella 'Banca delle terre agricole' sarà possibile trovare i terreni delle Regioni, dei Comuni e degli Enti pubblici che sottoscriveranno convenzioni con Ismea. Sul sito anche i terreni dell'iniziativa 'Terrevive', gestita dall'Agenzia del Demanio con il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

MUTUI AGEVOLATI PER I GIOVANI

I primi 8mila ettari di terreni di proprietà di Ismea sono tutti in piena coltivazione e saranno destinati con corsia preferenziale ai giovani. La procedura di questi primi terreni prevede un percorso semplice:
- manifestazione d'interesse, attraverso Banca della Terra, per uno o più lotti;
- procedura competitiva a evidenza pubblica tra coloro che hanno manifestato interesse a seguito di avviso pubblico;
- possibilità di mutui agevolati Ismea se la richiesta è effettuata da giovani.
Le risorse finanziarie della vendita vengono finalizzate da Ismea esclusivamente ad interventi in favore dei giovani agricoltori.

All'interno della sezione, che trovate cliccando qui
si trovano le aziende agricole in vendita, su tutto il territorio nazionale, e distinte per superficie.

lunedì 20 marzo 2017

PSR Sicilia 2014/2020: sulle dichiarazioni dell'Assessore all'Agricoltura

Il 17 marzo scorso l'Assessore regionale all'Agricoltura, on.le Antonello Cracolici, ha presenziato ad un incontro a Caltanissetta sulla Misura 4.1 (bando settimino) del PSR Sicilia 2014/2020.

Alle ore 22:01 sulla sua pagina Facebook è stato pubblicato un posto, con relative foto, dell'incontro, nel quale ci sono alcune dichiarazioni "virgolettate" (significa che o le ha dette personalmente o le ha dettate per darne pubblicazione), che fanno sorgere innanzi tutto due domande:
1) Assessore, ma Lei il bando se l'è mai studiato?
2) Assessore, come ebbi a scrivere il 5 febbraio scorso: ma abbiamo un altro bando a cui fare riferimento, rispetto al Suo?

Ebbene l'Assessore Lei sostiene che "Negli ultimi 10 mesi abbiamo messo a bando più di 400 milioni di euro di risorse comunitarie per dare risposte al comparto agricolo siciliano."
Ci piacerebbe sapere quali sono questi 400 milioni ...

Poi ancora una volta insiste sulla semplificazione burocratica: "Abbiamo inserito anche criteri di semplificazione burocratica come la possibilità di poter presentare la cantierabilità dei progetti, successivamente, solo a coloro che saranno effettivamente finanziati. Nella vecchia programmazione era obbligatorio affrontare queste spese prima, senza avere la certezza di ottenere il finanziamento. Una scelta di buon senso, per ridurre i costi per le aziende e snellire le procedure."

Purtroppo ciò non corrisponde al vero, così come ebbi a dirLe a Catania il 17 febbraio al palazzo dell'ESA.
Infatti le imprese devono presentare i progetti ai vari Enti per i N.O. e le Autorizzazioni, com'è giusto che sia, ma le spese devono affrontarle lo stesso; nel POR Sicilia 2000/2006 la presentazione delle varie autorizzazioni avveniva esattamente come adesso è stato nuovamente indicato nel bando settimino, quindi nessun "uovo a due rossi" ... è prevalso il buon senso del "copia/incolla".

E sul copia/incolla meglio tacere: abbiamo visto laCampania all'interno del calendario siciliano dell'uscita dei bandi ...

#bandoperfetto
#bandosettimino

Sul "perfetto" bando settimino

E' da tre mesi che scriviamo un pò tutti sulle incongruenze e sulle criticità del bando settimino, definito dall'Assessore e da tutta l'Amministrazione "bando perfetto".
Pubblico oggi una email ricevuta dal CREA (ex INEA) che dimostra che a pochi giorni dalla chiusura del bando questa tanto decantata perfezione non c'è!
Nella email c'è scritto:
Stampa Bilancio Comparativo
Gent.le Utente,
a partire dalla data odierna è disponibile il report per la stampa del Bilancio Comparativo di due esercizi contabili.
Tale funzione è accessibile dal menù di gestione della azienda, sotto la voce Bilancio -> Bilancio Comparativo.

Mah!
A pochi giorni della chiusura del bando ... e per tutti i progetti (pochissimi) già presentati che si fa?

E le FAQ a cui l'Amministrazione non ha ancora risposto????

#bandoperfetto

PSR Sicilia 2014/2020: i progetti negati, 3° puntata

Pubblico uno dei commenti ricevuti sul post in questione.

Caro Assessore, ancora una volta: buona lettura.

Verrà il giorno in cui le domande di finanziamento saranno presentate e i progetti depositati; verranno i giorni in cui quei progetti saranno valutati; verranno i giorni in cui saranno formulate e poi pubblicate le graduatorie. 
Nei giorni intercorrenti tra questi momenti topici sarà tutta una ridda di viaggi presso gli Uffici competenti, imprenditori e tecnici (pubblici e privati) ... chiarimenti ... cassazioni ... interpretazioni … sangue amaro … sfinimento.
Saranno questi i giorni della diaspora, i giorni in cui una parte dell’agricoltura isolana rinuncerà a ciò che sarebbe stato un proprio diritto; saranno i giorni in cui l’imprenditoria agricola sarà costretta ad una scelta tragica: sopravvivenza o abbandono.
Le politiche agricole andrebbero dettate solo dalle COMPETENZE, non accademiche, non politiche, non intuitive, bensì “effettuali” (come diceva un ns. compianto ed acutissimo scrittore).
Mi chiedo come si possa legiferare in una materia così articolata e complessa, così ricca di discipline tra le più disparate e composite e che si intersecano tra di loro generando mille sfumature tecniche e tecnologiche, senza aver mai “lavorato” a stretto contatto con un imprenditore, senza mai avere mai percorso coi propri piedi chilometri e chilometri tra le campagne che trasudano del sacrificio e dell’impegno di migliaia e migliaia di persone, senza aver mai condiviso il proprio percorso professionale con quello di un imprenditore, un professionista o, non ultimo, un operaio; per non parlare degli aspetti di indirizzo generale che il PSR vorrebbe dare all’economia agricola isolana.
I progetti dimenticati, cadranno, appunto, nel dimenticatoio con buona pace di chi vi aveva puntato sopra il proprio futuro di crescita e sviluppo (due parole molto care a certa politica), con buona pace di tutto il lavoro che c’è dietro, con buona pace della tanto sbandierata “semplificazione”.
Cari “legiferatori” non è aumentando il numero delle regole che si “coltiva sviluppo”, non è coi principi della “santa inquisizione” che la Sicilia diventerà “la terra del ns. futuro”, non è cogitando affannosamente per azzeccare i possibili garbugli che si creano le condizioni più sane per degli investimenti sicuri e produttivi.
P.S.R. potrebbe essere l’acronimo di Programma di Sviluppo Random (ricordo a me stesso la definizione di “random” come riportato dalla Treccani: “Termine usato in locuzioni del linguaggio scient. e tecn. con il significato di CASUALE, ALEATORIO, PRIVO DI REGOLARITÀ”).

Applicazioni per fare la spesa

Ormai i nostri smartphone fanno (quasi) di tutto.
Con l'applicazione Google Maps, presente in tutti gli smartphone, potete adesso controllare qual'è l'orario migliore per fare la spesa in un punto vendita preferito.
Basta cercarlo e poi ... cliccarci sopra ... ed apparirà una finistrella con un grafico in cui è indicata l'affluenza delle persone e, di conseguenza, l'affollamento dello stesso.