domenica 25 settembre 2016

PSR Sicilia - Bando Misura 4.3.1 - 2° Puntata

Venerdì scorso è stato pubblicato il Bando della Misura 4.3.1 del PSR Sicilia Sottomisura 4.3 - Sostegno a investimenti nell'infrastruttura necessaria allo sviluppo, all'ammodernamento e all'adeguamento dell'agricoltura e della silvicoltura 
Azione 1 – viabilità interaziendale e strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali
Vediamo "in pillole" in cosa consiste.
Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria per questa Misura, nell'intero periodo della programmazione, è € 76.000.000,00, ma in questo bando ne vengono messi a disposizione solamente € 34.000.000, di cui € 4.000.000,00 destinati al settore forestale.
Ci attendiamo, quindi, un ulteriore bando per € 42.000.000,00.

Obiettivi della Misura
L'obiettivo principale del Bando è far si che "le infrastrutture stradali saranno  a  servizio  di comprensori  rurali  formati  dai  fondi  di    aziende  agricole  non servite  da  altre  strade  e  si fermeranno  alle  porte  dell'azienda,  cioè  al  confine  del  fondo dell'azienda".
Con il Bando è possibile realizzare:
- la costruzione ex-novo e/o la ristrutturazione di strade che, partendo da una strada pubblica in funzione si sviluppano  senza soluzione di continuità lungo un unico asse;
- la realizzazione di bracci che dipartendosi dal costruendo unico asse principale  raggiungono le porte delle aziende associate da servire.

E' da segnalare che nel Bando viene espressamente indicato che le strade da ristrutturare, ripristinare ed ammodernare:
- devono essere state  realizzate da almeno dieci anni da associazioni  interpoderali  e  sostenute  con il  contributo  pubblico  o  essere  strade  di  bonifica  a servizio  di  una  pluralità  di  aziende agricole,  realizzate  nel  passato  dai  Consorzi  di  Bonifica;
- per le infrastrutture stradali interpoderali già esistenti è escluso dal supporto il ripristino di strade deterioratesi a causa della mancata manutenzione ordinaria;
- le infrastrutture realizzate devono essere aperte al pubblico.

Chi può accedere alla Misura:
- gli  agricoltori  e/o  i  silvicoltori  associati  che  al  momento  della  presentazione  della  domanda 
siano  costituiti  giuridicamente  nei  modi di  legge  in  associazione  con  apposito  atto;
- Gli enti pubblici, i comuni anche consorziati tra di loro e l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura

... continua ...

App per l'identificazione delle piante

Oggi segnalo un'altra applicazione per smartphone e tablet, una applicazione che ci contente di identificare le piante: "PlantNet Plant Identification", che trovate su Google Play a questo indirizzo:
Lo sviluppatore riporta questa descrizione:
Pl@ntNet è un'applicazione per la raccolta, l'annotazione e la ricerca d'immagini per facilitare l'identificazione delle piante.
È stata sviluppata da un consorzio che riunisce scienziati provenienti da CIRAD, INRA, INRIA, IRD e la rete Tela Botanica nell'ambito d'un progetto finanziato dalla Fondazione Agropolis.

Essa comprende un sistema di supporto per l'identificazione automatica di piante a partire da foto a confronto con le immagini di un database botanico. I risultati sono utilizzati per trovare il nome botanico d'una pianta, se è sufficientemente illustrato nella base.

sabato 24 settembre 2016

PSR Sicilia - Bando Misura 4.3.1 - 1° Puntata

Ieri è stato pubblicato il Bando della Misura 4.3.1 del PSR Sicilia, che prevede "Sostegno a investimenti nell'infrastruttura necessaria allo sviluppo, all'ammodernamento e all'adeguamento dell'agricoltura e della silvicoltura", ed in particolare "Azione 1 – viabilità interaziendale e strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali".
Il bando rimarrà aperto fino alla data del 20 dicembre 2016, ed ha una dotazione finanziaria di € 34.000.000,00, di cui € 30.000.000,00 per gli interventi nel settore agricoltura ed € 4.000.000,00 per gli interventi nel settore forestale.

Nei prossimi giorni "spulciamo" questo Bando per capire a chi serve e cosa si può fare, e se ... vi sono criticità ...

Qui sotto tutti i documenti in formato grafico.

App per frutta e verdura

Ormai gli smartphone sono inseparabili "compagni di giornata" e ognuno di noi li personalizza con le applicazione che usa di più.
Molte vengono installate, provate, e poi disinstallate.
Altre vengono utilizzate continuamente.
Altre ancora sono "sfiziose".
Altre sono del tutto sconosciute.
Altre le usiamo per lavoro.
Oggi segnalo un applicazione utile: "Frutta e Verdura di Stagione" realizzata da Federico Paolinelli.
Questa applicazione vi aiuterà ad acquistare frutta e verdura di stagione.

L'applicazione la trovate su Google Play al seguente indirizzo:

Questa la descrizione fornita dall'autore:

venerdì 23 settembre 2016

PSR: i costi standard

Nel nuovo PSR 2014/2020 sono utilizzabili, al fine di procedere alla semplificazione richiesta da anni, i "costi standard", di cui ho già scritto sul blog:

Riporto oggi un documento della Rete Rurale Nazionale 2014/2020, dove sono riportati i dati di tutte le regioni d'Italia.

Presentazione di un libro

Oggi pomeriggio, alle ore 18.20, a Siracusa presso il salone Giovanni Paolo II annesso al santuario della Madonna delle lacrime di Siracusa, il collega dott. agr. Michele Lonzi presenterà il suo libro "Esperienza di vita di un siciliano".

Riapre il Parco delle Terme di Acireale

Segnalo che domenica mattina riapre il Parco delle Terme di Acireale, a cura della Associazione  Costarelli.


Corso piante officinali

Ricevo da Rocco Miccichè e pubblico.

Dal 4 al 7 ottobre presso i locali del chiostro di Santa Maria a Pietraperzia si terrà il corso sulle piante officinali. 
Il corso sarà tenuto da Andrea Primavera, presidente della Fippo, uno dei migliori esperti del settore a livello italiano e internazionale.
Per i partecipanti sarà completamente gratuito, il corso ancora una volta sarà finanziato con le rinunce delle indennità degli amministratori e presidente del consiglio.

giovedì 22 settembre 2016

Smentita ufficiale

Da qualche giorno ricevo telefonate e messaggi relativi ad una mia IMMINENTE attività politica.

E su questo argomento ho già espresso un primo messaggio su Facebook l'altro ieri:
Rispondo pubblicamente ad una serie di domande che mi hanno fatto ieri sera ed oggi telefonicamente.
Non mi sto candidando in alcuna tornata elettorale.
Non ho fatto accordi politici con nessuno.
Non intendo lasciare la Presidenza dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Catania, in considerazione anche del fatto che abbiamo chiesto il voto ai colleghi e lavoriamo per il mandato ricevuto.
Non ho ALCUNA CONSULENZA SOMMERSA.
Ho già detto NO a chi ne lo ha chiesto in passato e a più riprese.
Insomma...sto bene così come sto.
Grazie del pensiero, e respingo le inutili dicerie.

Nonostante questo comunicato ieri fra i commenti del post "Sull'accordo UE Sudafrica" un anonimo ha più volte riportato che faccio propaganda elettorale; faccio informazione, con atti, documenti e impressioni che mi pervengono dal mio mondo professionale e dal mondo agricolo, che segue il blog e mi segue sui social network.
Ribadisco quanto già riportato sopra: sto bene così come sto.
In ultimo: i commenti di questo blog non sono censurati, come mai è stato censurato qualcuno allorquando mi trasmette comunicati stampa e/o email.

All'anonimo/i: quando vuoi/vuole sempre disposto al confronto.
Io mi firmo SEMPRE.

Sull'accordo UE Sudafrica, 3° puntata

Oggi pubblico l'elenco dei votanti all'accordo UE Sudafrica.
L'elenco è pubblico sul sito dell'Unione Europea al seguente indirizzo:

A pagina n. 10 e 11 sono riportati i nomi di chi ha votato Si e di chi ha votato NO.
In fondo alla pagina c'è anche qualche "correzione" di voto ... dal SI si passa al NO.



Piogge in arrivo

Nel mese di settembre la natura è venuta in soccorso: piogge sparse e a più riprese hanno dato sollievo alle terre arse della nostra regione.
In arrivo una perturbazione che porterà piogge fra sabato e domenica.
Finalmente un pò di ristoro dopo quattro anni di siccità!

mercoledì 21 settembre 2016

Sull'accordo UE Sudafrica, 2° puntata

Uno dei problemi principali che comporta l'importazione delle arance del Sudafrica non è solo la sovrapposizione delle produzioni, con la conseguente concorrenza sleale, ma è la problematica fitosanitaria.
Abbiamo più volte sollevato la questione delle importazioni delle fitopatie extraUE e fra queste il Citrus Black Spot, ad esempio.
Allungare, quindi, l'importazione dei prodotti sudafricani, consentirgli di "finire la stagione agrumaria" e nel frattempo permettere che organismi nocivi vengano introdotti nel nostro paese è veramente devastante.
Abbiamo visto l'inerzia della Commissione Europea ad effettuare i blocchi delle importazioni dopo decine e decine di ritrovamenti di organismi nocivi ("intercettazioni"), anche se la normativa prevede il blocco al ritrovamento di sole 5 intercettazioni.
Eppure ... l'UE continua a giocare con le produzioni mediterranee ... e non fa mai lo stesso con le produzioni continentali ...
E molte volte, come in questo caso, le votazioni servono a quasi nulla ... gli eurodeputati dell'area mediterranea sono un minoranza rispetto a quelli dell'area "continentale"!

Forse l'Inghilterra si era sentita esclusa già da tempo ed ha preso una propria decisione, accettabile o no, ma ha preso una sua strada ...

Psicologia della cooperazione

Ricevo dal Distretto Agrumi e pubblico.

Gentilissimi,
Vi ricordiamo di iscrivervi al seminario di approfondimento su Psicologia della Cooperazione che si terrà giovedì 22 settembre alle ore 09.30 presso il C.R.E.A. di Acireale - Corso Savoia 190. Relatore del seminario la dott.ssa Erica Rizziato del CNR, esperta di sviluppo di processi organizzativi e fondatrice dell'istituto IMO Italia (Istituto per lo sviluppo umano e organizzativo) nodo di una rete internazionale, che si focalizzerà sui diversi ambiti di sviluppo di attività di filiera e di come renderli operativi.

Un'importante opportunità di dibattito e confronto anche per gli imprenditori che vogliono approfondire dinamiche di cooperazione e approcci metodologici innovativi che hanno dato ottimi risultati.

Vi esortiamo a partecipare a questo importante seminario iscrivendovi al formonline.

Cordiali saluti
Federica Argentati - Presidente Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia
Giuseppe Rallo - Consigliere Delegato ARCES


Profilo professionale del relatore dott.ssa Erica Rizziato:
Esperta di innovazione metodologica e applicativa di processi di sviluppo organizzativo e locale. Responsabile presso l’istituto CNR Ircres della linea di ricerca riguardante la motivazione, lo sviluppo organizzativo e locale. Membro della commissione tecnica UNI sulla norma ISO 26000 – Responsabilità Sociale delle organizzazioni. Direttore scientifico della rivista Leadership & Management, ha pubblicato il libro “Etica dello sviluppo organizzativo e senso del lavoro: verso un approccio europeo”. Fondatrice dell’istituto.

martedì 20 settembre 2016

Sull'accordo UE Sudafrica, 1° puntata

In questi giorni ho discusso con molti produttori agrumicoli dell'ennesimo accordo scellerato fra l'Unione Europea e il Sudafrica, accordo che prevede l'estensione delle importazioni a dazio zero delle arance dal Sudafrica fino al 30 novembre.
Ed il problema, a mio parere, non si ferma solo alla estensione "fittizia" al 30 novembre, perchè se da un lato è vero che le arance sudafricane godranno di questa scellerata esenzione alla importazione fino a fine del mese di novembre, dall'altro è anche vero che ci sono i tempi di stoccaggio e di distribuzione che faranno dilatare la presenza degli agrumi sudafricani anche di altri 15/20 giorni, facendo sì che queste arance siano disponibili fino a Natale.
Immaginate cosa avverrà a tutte le produzioni precoci dei nostri territori?
Navelina, tarocchi da clone nucellare, tarocchi delle zone precoci, e potrei continuare ...
Ed i problemi non sono solo quelli di natura "commerciale", ma di questo scriverò nei prossimi giorni.
Nei prossimi giorni pubblicherò anche i Nomi e Cognomi di chi ha votato SI e di chi ha votato NO.
Intanto riporto il dato complessivo:
- favorevoli 417
- contrari 216
- astenuti 66
- assenti 55

... continua ...

Aggiornamento Google Earth

Il servizio satellitare Google Earth lo usiamo un pò tutti; chi per diletto, chi per lavoro, chi per pura curiosità.
La qualità delle immagini è molto migliorata e con la versione Pro gratuita anche le stampe delle immagini sono ormai ad alta definizione, oltre ad atri piccoli utili servizi resi all'utilizzatore.
Con l'utilizzo dei nuovi satelliti Landsat 8 le immagini saranno notevolmente migliorate, poichè questo satellite è in grado, con la gestione "a terra" conseguente, di gestire una acquisizione di immagini tali da poter effettuare una restituzione più nitida e senza nuvole.

lunedì 19 settembre 2016

Le Politiche Europee per lo sviluppo dell'Agricoltura Mediterranea

Vi ricordo che questo pomeriggio alle ore 17:30 allo Sheraton di Catania si svolgerà un incontro su "Le Politiche Europee per lo sviluppo dell'Agricoltura Mediterranea" organizzato dall'on.le prof. dott. agr. Giovanni La Via, dove interverranno:
- il Commissario europeo all'agricoltura Phil Hogan
- la Vice-Presidente del Parlamento europeo Mairead McGuinness MEP
- il Ministro per le Politiche Agricole Maurizio Martina
Apriranno l'incontro l'ass. all'Agricoltura della nostra regione on.le Antonello Cracolici e l'on.le Giuseppe Castiglione, sottosegretario al Ministero per le Politiche Agricole ed il sindaco di Catania on.le avv. Enzo Bianco.


I consumi "nascosti"

Più volte ho scritto sui costi "moltiplicativi" della bolletta dell'energia elettrica, che fanno triplicare il costo vero e proprio di quanto dovuto per il costo dell'energia stessa.
E ci sono dei costi "occulti" che scaturiscono da una serie di apparecchiature posizionate in "stand-by", come il televisore, i computer, ma ci sono anche altri apparecchi ed apparecchietti che rimangono costantemente inseriti nelle prese e concorrono ad aumentare il consumo mensile d energia elettrica e, quindi, dei costi in bolletta: apparecchi elettroemanatori contro le zanzare, caricatori per i cellulari/tablet, radio, radiosveglie, modem, telefoni cordless, ecc.
Ed ognuno di questo apparecchio anche se consuma molto poco, si somma a tutti gli altri, ed alla fine ... la bolletta diviene "più pesante".
Alcuni esempi di costo apparecchi nell'arco dell'anno, apparecchi in "stand-by":
- computer € 14,02
- modem € 20,81
- caricabatterie smartphone € 2.80
- cordless € 4.20
E potrei continuare ...
Sommando tutti questi costi "nascosti" nell'arco dell'intero anno ... la bolletta energetica aumenta almeno del 4-6%.

Evoluzione meteo

L'autunno sta per arrivare e nei prossimi giorni ce ne accorgeremo non solo per un lieve calo delle temperature, ma soprattutto per altri acquazzoni sparsi un pò su tutta la nostra regione. 
Da qualche giorno, inoltre, si è di molto innalzato il tasso di umidità nell'aria, dando l'impressione che le temperature si siano innalzate.

domenica 18 settembre 2016

Crollo degli appalti in Sicilia

Prendo spunto da un articolo apparso su Sudpress sul crollo degli appalti pubblici in Sicilia.
La testata giornalistica nel suo articolo, consultabile a questo link
http://www.sudpress.it/nel-2016-in-sicilia-solo-64-gare-dappalto-lance-accusa-e-la-fine-del-settore-colpa-della-politica-tutta/ evidenzia come nel corso del 2016 in Sicilia sono state indette solo 64 gare d'appalto, ovvero 7 al mese e meno di una per provincia!
Rispetto al 2015 una drastica riduzione di oltre il 58%.
Un numero davvero ridicolo; se lo raffrontiamo a città del Nord Italia, o peggio con quelle tedesche siamo davvero da terzo mondo.
Provate ad andare in Germani: è un cantiere aperto ....
Girate in Sicilia: zero cantieri, ma miliardi di buche stradali ("scaffe").
E la mancanza di appalti pubblici, oltre a non "rinnovare" le infrastrutture del territorio lascia a casa centinaia  e centinaia di lavoratori del settore edile.

Il Wi-fi sui treni

Da noi, e parlo non solo della Sicilia, ma anche della Sardegna e di buona parte del su Italia, da noi che "non siamo in Europa" il problema non esiste, ma da Napoli in su sì.
Ed è il "problema", chiamiamolo così, del wi-fi sui treni, di cui molti si lamentano per instabilità e lentezza di collegamento.
Noi ... ci lamentiamo della lentezza dei treni (visto che non abbiamo i treni veloci) e "loro" si lamentano della lentezza del wi-fi: è sempre la stessa questione dell'Italia divisa in due.
Su Wired è apparso un articolo che spiega come funziona internet sui treni ed il perchè della lentezza.
Questo il link, per chi volesse approfondire: